TEA - Per Dio e l'Impero

Il Libro

Per Dio e l'Impero

Per Dio e l'Impero

Un romanzo che spiazza, dall'inizio alla fine. Che racconta un mondo come mai era stato fatto prima. Che fa pensare. Che diverte.

Comincia in maniera fulminante la testimonianza narrativa di Stickyboy. Nome di battaglia di un giovane italiano arrivato a Londra in cerca di arte, spazi, lavoro, e con l'obiettivo di raggiungere il cuore dell'Impero. E il lavoro che trova lo porta a conoscere sempre più da vicino il mondo della prostituzione londinese: le sue leggendarie protagoniste - le Regine ', la sua «etica», i suoi intrecci con il mondo della politica e dello spettacolo, il suo significato sociale e tutti i suoi personaggi di contorno. Un mondo parallelo, dove si può fare tutto basta che non si sappia, dove è permesso tutto a patto di non farsi riconoscere, dove può persino nascere una nuova forma d'arte che qualche «astuto imprenditore» trasporterà poi nel «mondo normale» gridando al miracolo. Con uno stile unico e da subito personalissimo, Per Dio e l'Impero racconta la straordinaria avventura di Stickyboy, la sua vita randagia, le cose che ha visto, i suoi incontri, le sue creazioni al servizio delle escluse, l'ipocrisia di una società che sollecita costantemente la prostituzione ma non ne vuole sentir parlare.
autore
Stickyboy
collana
Neon!
dettagli
libro - brossura
ISBN
9788850218226

Pin It

la stampa

  • «Il consiglio del mese», )
  • «La storia è vera... Ritmo serrato, da ogni pagina emergono personaggi che circondano Stickyboy, ladri, spacciatori, puttanieri. Gente piena di storie, e di casini.», Luca Martinazzoli, Rolling Stone
  • «Un libro irriverente, ironico, a tratti eccessivo... Ci si diverte, tra le pagine di Stickyboy: tra esagerate provocazioni, come quelle in cui le sfilate di moda sono equiparate a quelle delle prostitute, tra sesso estremo e perversioni, il romanzo racconta lo sfondo di una Londra che assomiglia a una Spoon River dei vivi.», Gian Paolo Serino, GQ (
  • «Un linguaggio fulminante e scenico.», Marina Gersony, Il Giornale
  • «[Un] ottimo narratore di un mondo apparentemente lontano dagli occhi di molti, eppure sotto lo sguardo di tutti... Tra questi a capo, spazi bianchi, frasi brevi e periodi paratattici, ritroviamo un racconto personalissimo e inimitabile.», Boris Borgato, Mangialibri.com
  • «Per Dio e l'Impero racconta delle connessioni fra sesso, potere e religione. Uno stile musicale e brillante, come poesia in prosa. Veloce, erotico, divertentissimo.», Luiza Samanda Turrini, Arterotica.eu
tutti »

le novità dello stesso genere