Dove siamo Via Gherardini, 10 - 20145 Milano
Tel 02 34597625
Seguici su
Dove siamo Via Gherardini, 10 - 20145 Milano
Tel 02 34597625
Seguici su

Arrivano i nostri

Numero di pagine
360
Formato
Brossura
Su licenza di
Longanesi
Ean
9788850228577

Lo sbarco in Sicilia del 10 luglio 1943 apre il secondo fronte in Europa e dà una svolta decisiva alla seconda guerra mondiale. Soltanto pochi mesi prima, Roosevelt e Marshall erano convinti che in quell'estate sarebbe avvenuta l'invasione della Francia. Ma Churchill aveva spinto per la conquista della Sicilia in modo da propiziare la caduta del fascismo. Quello sbarco ' il primo nella Storia che vide impegnati ottantamila uomini ' è la conclusione del più imponente e sconosciuto intrigo politico-spionistico della guerra. Una vicenda che incomincia nell'estate del 1932, a Chicago, e i cui effetti durano in Italia ancora oggi. Un'operazione cui contribuiscono realtà fra loro lontanissime come la massoneria e gli ambienti vaticani, che vede ammiragli italiani passare informazioni ai servizi segreti nemici, professori universitari arruolare gli studenti per spiare a favore della Gran Bretagna, «bastioni imprendibili» arrendersi senza sparare un colpo e tanti ignoti mafiosi pronti, con la raccomandazione dei cugini di New York, a essere i maggiordomi dei nuovi padroni... E nonostante tutto questo, quasi cinquemila soldati italiani moriranno per contrastare uno sbarco orchestrato da quanti nel dopoguerra ne trarranno ogni sorta di beneficio.

«Una cavalcata documentata nella storia d'Italia.»

«Alfio Caruso ricostruisce e racconta in un libro informato e amaro l'imponente e sconosciuto intrigo politico-spionistico, fatto di inganni, complicità e tradimenti, che spianò la strada all'operazione Husky e i cui effetti si avvertono ancora oggi in Italia.»

«Caruso è uno dei migliori divulgatori italiani di storia.»

Gli altri libri di Alfio Caruso

Caporetto

1960

Con l'Italia mai!

Un secolo azzurro

La battaglia di Stalingrado

L'onore d'Italia

In cerca di una patria

Noi moriamo a Stalingrado

Italiani dovete morire

Tutti i vivi all'assalto

Il lungo intrigo

L'uomo senza storia

Condividi