Dove siamo Via Gherardini, 10 - 20145 Milano
Tel 02 34597625
Seguici su
Dove siamo Via Gherardini, 10 - 20145 Milano
Tel 02 34597625
Seguici su

Cinemascope

Numero di pagine
348
Formato
Brossura fresata con alette
Ean
9788850242320
Milano, novembre 1963. Un industriale con la passione per il cinema viene trovato impiccato. Omicidio o suicidio?

Milano, autunno 1963. I giornali strillano in prima pagina l'assassinio di John Kennedy. Relegata nella cronaca locale, invece, la notizia della morte di Edilio Borghini, un industriale del bianco che viene trovato impiccato nella sua villa di via Monte Rosa. Omicidio? Suicidio? Gioco erotico finito male? La prima sospettata è Francesca Pagliani, un'attricetta per cui la vittima aveva perso la testa.
La morte di Borghini avrà le sue radici nella sua litigiosa famiglia, dove l'algida moglie è ai ferri corti col cognato invidioso ed è odiata dal cugino giocatore, oppure nella sua industria di elettrodomestici, retta con pugno d'acciaio dal direttore Piergiorgio Coda? O sarà nascosta nei suoi filmini da regista dilettante, protagoniste le tante donne di cui si circondava? La strada per la soluzione del mistero è lunga e costellata di cadaveri.
Una nuova avventura per l'avvocato Greta Morandi e il detective Mario Longoni (Marlon), la coppia che indaga nella Milano degli anni Sessanta, dove il boom cede il passo alla congiuntura, i lavori per la metropolitana non finiscono mai e la Dolce vita e la passione per il cinema iniziano a sbarcare anche sui Navigli. 

La meticolosa ricostruzione d’ambiente ormai diventata marchio di fabbrica di due autori innamorati della città e del cinema.

Un giallo che avvince e un omaggio ai più bei film noir degli anni ’40 e ’50.

Erica Arosio e Giorgio Maimone sanno mescolare trama, dialoghi e caratterizzazione di ognuno dei personaggi. Una commedia sofisticata e ricca di colpi di scena che si legge con grande piacere. Se ne resta catturati.

Condividi