Dove siamo Via Gherardini, 10 - 20145 Milano
Tel 02 34597625
Seguici su
Dove siamo Via Gherardini, 10 - 20145 Milano
Tel 02 34597625
Seguici su

La custode di mia sorella

Numero di pagine
430
Formato
Brossura fresata con alette
Su licenza di
Corbaccio
Ean
9788850243938

Anna sapeva di essere stata messa al mondo per salvare sua sorella, ma non era d'accordo... Anna non è malata, ma a tredici anni è già stata sottoposta a numerosi interventi chirurgici in modo che la sorella maggiore Kate possa combattere la leucemia che l’ha colpita in tenera età. Anna è stata concepita con le caratteristiche genetiche che la rendono idonea a essere donatore di midollo per la sorella, ruolo che non ha mai messo in discussione, ma che ora le diventa, di colpo, insostenibile. Perché nessuno chiede mai il suo parere? Perché si dà per scontato che lei sia disponibile? Anna prende così una decisione che sconvolgerà la vita di tutti i suoi cari: fa causa alla sua famiglia.
Nel groviglio di amore, dolore e ribellione che lega tra loro i personaggi della storia, Jodi Picoult scava e indaga, regalandoci un romanzo corale che, con lucidità e coraggio, ci fa riflettere su cosa significhi essere bravi genitori, bravi fratelli e brave persone; se sia moralmente corretto salvare la vita di un bambino quando ciò significa violare i diritti di un altro; se bisogna seguire il proprio cuore o lasciare che siano gli altri a condurci.
Da questo romanzo Nick Cassavetes, nel 2009, ha tratto il film omonimo con Cameron Diaz e Alec Baldwin.

Alzo il palmo della mano sopra il suo naso per vedere se respira, e sento un soffio caldo. Potrei premere la mia mano su quel naso e su quella bocca, e tenerla ferma quando si metterà a lottare. Sarebbe forse diverso da quello che sto già facendo?

Gli altri libri di Jodi Picoult

Le case degli altri

La bambina di vetro

L'altra famiglia

Diciannove minuti

Senza lasciare traccia

Il colore della neve

Condividi