Dove siamo Via Gherardini, 10 - 20145 Milano
Tel 02 34597625
Seguici su
Dove siamo Via Gherardini, 10 - 20145 Milano
Tel 02 34597625
Seguici su

Per sempre mia

Collana
TEA Più
Numero di pagine
360
Formato
Brossura fresata
Traduttore
EMANUELA DAMIANI
Su licenza di
Nord
Ean
9788850256969

Ti cerco da sempre. 
Non ti ho mai dimenticata. 
Adesso non mi sfuggirai… 
 
 
Sasha Keeton, da studentessa come tante, si è ritrovata prigioniera di un serial killer. Lo Sposo l’ha tormentata per giorni, solo un miracolo le ha permesso di fuggire. E da allora non ha più smesso di scappare. Nemmeno quando ha saputo che lo Sposo era morto, nemmeno per riabbracciare Cole, il ragazzo che amava. Per dieci anni, Sasha è rimasta il più lontano possibile da casa. Adesso però è stanca: vuole tornare e realizzare il sogno di gestire il bed & breakfast di famiglia.
Per dieci anni Cole Landis non ha mai dimenticato Sasha. Ecco perché, ora che il destino gli sta dando una seconda occasione, Cole è determinato a coglierla. Ma non è facile ricominciare tutto da capo, soprattutto quando lui e Sasha trovano  i finestrini della macchina sfondati e una macabra sorpresa sul sedile posteriore. Infine il cadavere di una donna viene rinvenuto proprio nel luogo dove lo Sposo abbandonava i resti delle sue vittime, e Cole capisce che Sasha è di nuovo in pericolo. 

DAL LIBRO

Tutto ciò che vale qualcosa nella vita, tutto ciò che è davvero divertente e gioioso, è anche complicato. Se è facile, probabilmente non ne vale la pena.

Il passato mi aveva insegnato che la vita non si ferma mai, qualunque cosa, terribile o meravigliosa, accada. La vita va avanti.

Io non avevo colpe per tutto quello che era successo dieci anni prima. Le vittime non hanno colpe.

Tra noi era sempre stato così: ogni volta che ci toccavamo, anche il più innocente dei gesti ci dava la scossa elettrica.

Con Cole mi sentivo in bilico su una scogliera, sempre sul punto di cadere, e felice di lasciarmi andare. Non mi ero mai più sentita così.

Una volta tra noi c’era qualcosa di meraviglioso e quasi magico, ma adesso c’erano solo dieci anni passati l’uno lontano dall’altra, centinaia di opportunità sprecate, pietà e rimorso.

Anche dopo che te n’eri andata, sei sempre stata qui. Eri come un fantasma che abitava ogni mio pensiero, che seguiva ogni mio passo. Non ho mai voltato pagina davvero. E non volevo farlo. Tu eri parte di me.

Quando me n’ero andata avevo giurato che non sarei tornata mai più. Mai dire mai.

Condividi