Dove siamo Via Gherardini, 10 - 20145 Milano
Tel 02 34597625
Seguici su
Dove siamo Via Gherardini, 10 - 20145 Milano
Tel 02 34597625
Seguici su

Vestivamo da superman

Numero di pagine
312
Formato
Brossura
Su licenza di
Guanda
Ean
9788850237074

Cosa significa crescere nell’America degli anni Cinquanta? A raccontarcelo è Bill Bryson, che col suo tono scanzonato ha il dono di saper trasformare un’infanzia felicemente normale in un percorso di formazione irto di ostacoli tragici e spassosi. Così, la tranquilla cittadina di Des Moines, persa nelle grandi pianure del Midwest, dove è cresciuto l’autore, diventa l’osservatorio privilegiato per raccontare l’involontario umorismo di un’America felice e poco consapevole, che vive nell’ossessione dei comunisti e della bomba H, e che sembra crogiolarsi nell’ingenua convinzione che il futuro a portata di mano sarà strabiliante e colorato come in uno dei film di fantascienza di cui il giovane Bryson è appassionato spettatore. MacCarthy e i fumetti, le fiere di paese e Disneyland, i primi cibi precotti e le esplosioni nucleari appena fuori Las Vegas: un catalogo di eventi e ricordi che ricostruisce la stagione in cui il mondo coltivava ancora dei sogni.

«Un buon compagno di viaggio e un acuto osservatore, con uno sguardo divertito per tutto ciò che appare eccentrico.»

Gli altri libri di Bill Bryson

Breve storia di (quasi) tutto

Notizie da un grande paese

Una città o l'altra

Piccola grande isola

Breve storia della vita privata

L'estate in cui accadde tutto

Notizie da un'isoletta

Il mondo è un teatro

In un paese bruciato dal sole

Una passeggiata nei boschi

Condividi