Dove siamo Via Gherardini, 10 - 20145 Milano
Tel 02 34597625
Seguici su
Dove siamo Via Gherardini, 10 - 20145 Milano
Tel 02 34597625
Seguici su

Gino Bartali, mio papà

Numero di pagine
222
Formato
Brossura
Su licenza di
Limina
Ean
9788850249503
In occasione del 101° Giro d'Italia che partirà da Israele e celebrerà Gino Bartali, «Giusto tra le Nazioni»

Abbiamo letto pagine indimenticabili che hanno celebrato uno dei campioni più rappresentativi del Novecento. Le grandi imprese, i trionfi, Giro d'Italia o Tour, come quello del '48 che, nei giorni dell'attentato al segretario del PCI Palmiro Togliatti, «salvò» l'Italia dal rischio di una guerra civile, l'amicizia-rivalità con Fausto Coppi. Ma solo attraverso gli occhi di un figlio poteva essere rivelata una biografia che va oltre l'immagine pubblica del personaggio, dando la possibilità di accostarsi e intravedere, dietro quegli eventi, le emozioni e i sentimenti che li precedevano o li accompagnavano. Lo scenario allora si allarga alla profondità dei rapporti famigliari, al legame complice con la compagna di una vita, al suo modo di intendere l'amicizia, ai grandi dolori privati. E, ancora, all'impegno nel sociale e nella politica, alla fede, che fu ispirazione di una generosità verso gli altri sempre vissuta con riserbo, lontano dall'applauso del mondo. E lo sguardo del figlio fissa anche istantanee gustose su rituali domestici e aneddoti inediti, consegnandoci interamente la complessità di una figura con molte sfaccettature, che possedeva prima di tutto nello straordinario spessore umano le ragioni del proprio successo.

Con 55 fotografie fuori testo

Bartali era sempre stato fedele al motto “il bene si fa e non si dice”. Solo dopo la sua morte il figlio Andrea inizia l’opera di recupero storico della memoria: Gino corriere di una rete clandestina per salvare gli ebrei.

Una bella e commovente biografia.

Condividi