Dove siamo Via Gherardini, 10 - 20145 Milano
Tel 02 34597625
Seguici su
Dove siamo Via Gherardini, 10 - 20145 Milano
Tel 02 34597625
Seguici su

La casa sull'isola

Numero di pagine
412
Formato
Brossura
Traduttore
MARIA LAURA DI ROCCO
Ean
9788850254392
La grande Storia e le piccole storie: una saga famigliare intensa e toccante

1914, isola di Castellamare, Sicilia. In una notte d’inverno, due bambini nascono in due case distanti solo qualche centinaio di metri. Il primo è figlio di Amedeo, il medico condotto dell’isola, e di sua moglie Pina. Anche il secondo è figlio di Amedeo, ma la madre è la sua amante, Carmela, moglie del sindaco di Castellamare. Insidioso, lo scandalo si propaga nell’isola e distrugge la reputazione di Amedeo, che è costretto a lasciare il suo incarico e si ritrova a gestire un bar-pasticceria all’interno di una vecchia casa.
La terrazza del bar diventa per lui – e per gli abitanti di Castellamare – un luogo da cui osservare e commentare un mondo che cambia vorticosamente e che porta sull’isola la tragedia di due guerre mondiali, lo slancio della ricostruzione, le tensioni sociali e politiche degli anni Settanta, la sfacciata abbondanza degli anni Ottanta e le luci e le ombre del nuovo millennio. Sebbene a Castellamare tutto sembri immutabile, i figli e i nipoti di Amedeo non soltanto vivranno tutti questi cambiamenti, ma v’intrecceranno anche le loro storie di amicizia e d’amore, di morte e di speranza. Perché la Grande Storia è sempre fatta di piccole storie. E s’illumina di una luce nuova se c’è qualcuno disposto a raccontarle. Magari da una casa su un’isola…

Un romanzo scritto in maniera superba, ricco di personaggi affascinanti.

DAL LIBRO

Amedeo si immerse nel caos della festa come in un mare caldo. Passò attraverso l'odore di gelsomini, acciughe e liquori, avvolto dalla struggente melodia delle canzoni, dalla luce dei fuochi e delle centinaia di candele rosse che illuminavano la statua della santa. Quando finalmente emerse dalla folla, si ritrovò davanti a una casa meravigliosa. era un edificio con i muri color ambra e una terrazza piena di fiori. Un'insegna recitava 'Casa ai margini della notte'.

Condividi