Dove siamo Via Gherardini, 10 - 20145 Milano
Tel 02 34597625
Seguici su
Dove siamo Via Gherardini, 10 - 20145 Milano
Tel 02 34597625
Seguici su

L'ultimo libro

Numero di pagine
234
Formato
Brossura fresata con alette
Traduttore
Jelena Mirkovic, Elisabetta Boscolo Gnolo
Ean
9788850238804

Che cosa terribile! Purtroppo alla libreria Il Papiro si è verificato un triste incidente. Il signor Todorović, uno dei clienti più affezionati, è morto improvvisamente, mentre stava leggendo un libro seduto su una vecchia poltrona. Vera Gavrilović, una delle due libraie, è costernata, e quando arriva l’ispettore Dejan Lukić, per un semplice controllo, gli comunica a cuore aperto tutto il suo sconcerto e la sua preoccupazione. Non è che l’inizio, ahimè, perché al primo si sussegue un altro decesso, e poi un altro ancora. Le morti sono inspiegabili, l’unica traccia è che tutte le vittime stavano leggendo un libro. Per Dejan, poliziotto amante dei libri, e Vera, libraia appassionata, comincia una strana indagine, sempre più incalzante, che si allargherà e si complicherà fino a coinvolgere addirittura la polizia segreta. Finché non s’imbatteranno nell’ultimo libro… E mentre la storia si dipana, le pagine di questo romanzo, nitide e scorrevoli, inducono con disinvolta maestria a riflettere sulle questioni che più appassionano chi ama i libri: che rapporto c’è tra un autore e i suoi personaggi? Qual è la relazione tra sogno e letteratura? Cosa succede quando si apre un libro? Un romanzo unico, che racchiude l’essenza dell’inconfondibile mondo narrativo del suo autore: raffinato, immaginifico, surreale.

«Quello che più incanta di Živković è la scrittura piana, senza scosse, che improvvisamente si apre a un mondo sconosciuto.»

«Živković è abilissimo nel costruire attorno al tema del libro affascinanti macchine simboliche.»

Gli altri libri di Zoran Zivkovic

Incontri impossibili

Il grande manoscritto

Il ghostwriter

Sette note musicali

Sei biblioteche

Condividi