TEA - L'assassino cieco

Il Libro

L'assassino cieco

L'assassino cieco

Un magistrale intreccio di vicende umane, temi storici e sociali, trame e generi letterari, nella tradizione del grande romanzo ottocentesco

«Dieci giorni dopo la fine della guerra mia sorella Laura volò giù dal ponte con l'automobile.» Chi parla e tiene le fila di questo grandioso romanzo è la sorella maggiore di Laura, Iris Chase. Erede di una ricca dinastia canadese, Iris, giunta all'età di ottantadue anni decide di raccontare le vicende tormentate e misteriose della sua famiglia. Così, mentre lenti scorrono i ricordi, il presente si dissolve inevitabilmente nel passato, nella memoria degli avvenimenti che fecero da sfondo alla sua giovinezza: la grande depressione del '29, i due conflitti mondiali, i primi movimenti sindacali e la pubblicazione postuma dell'Assassino cieco, lo scabroso romanzo scritto da Laura prima di morire, divenuto un caso letterario.
Costellato di articoli di giornale, di lettere e di brani dello scandaloso romanzo, il libro di Margaret Atwood si frammenta in tanti rivoli romanzeschi da drammatica cronaca famigliare a perfetto congegno noir, da appassionante storia d'amore ad accorata e coraggiosa denuncia sociale.
autore
Margaret Atwood
collana
I Grandi TEA
dettagli
634 pagine, libro - brossura fresata con alette
traduttore
Belletti R.
su licenza di
Ponte Alle Grazie
ISBN
9788850249350

Pin It

la stampa

  • «Avvincente, una scrittura magistrale... Arte narrativa allo stato puro.», the new york times
  • «È un romanzo d'amore, una saga famigliare, un perfetto congegno noir, un'ottima opera letteraria.», panorama
  • «Un romanzo che ne contiene almeno tre, un gioco di specchi magistrale che mantiene sospesi fino alla verità.», Natalia Aspesi
  • «Un romanzo travolgente, tecnicamente impeccabile, pieno di ironia, che sa scavare a fondo nella sofferenza umana.», il venerdì di repubblica
tutti »

le novità dello stesso genere