Dove siamo Via Gherardini, 10 - 20145 Milano
Tel 02 34597625
Seguici su
Dove siamo Via Gherardini, 10 - 20145 Milano
Tel 02 34597625
Seguici su

Lettera a un amico ebreo

Genere
Storia
Numero di pagine
194
Formato
Brossura
Su licenza di
Longanesi
Ean
9788850205981

Nel secolo che si è appena concluso vi è un avvenimento ' lo sterminio degli ebrei durante la seconda guerra mondiale ' che sembra farsi col tempo sempre più visibile e presente, al punto di diventare un genere storiografico permanente. Perché? Per quali ragioni quel passato non riesce a «passare»? Perché, tra i molti genocidi perpetrati nel corso degli ultimi decenni, quello degli ebrei è andato rivestendo un significato storico sempre più rilevante? L'«olocausto» continua a turbare le coscienze e a sollecitare l'attività degli studiosi: soltanto per senso di colpa? per non dimenticare? In questo libro ' apparso per la prima volta nel 1997 e successivamente ampliato, nella versione che qui si presenta ' Sergio Romano, con sicura capacità di sintesi e lucida chiarezza, cerca di dare una risposta laica a tali domande, sforzandosi di leggere il passato (e il presente) senza pregiudizi ideologici o religiosi: non per condannare o assolvere, né tantomeno per giustificare, ma più semplicemente per comprendere.

«Sergio Romano è un italiano a dimensione europea. Siamogli riconoscenti.»

Gli altri libri di Sergio Romano

Trump

Putin

In lode della Guerra fredda

Storia d'Italia dal Risorgimento ai nostri giorni

Storia di Francia

Con gli occhi dell'Islam

Libera Chiesa. Libero Stato

Memorie di un conservatore

La pace perduta

Cinquant'anni di storia mondiale

Condividi