Dove siamo Via Gherardini, 10 - 20145 Milano
Tel 02 34597625
Seguici su
Dove siamo Via Gherardini, 10 - 20145 Milano
Tel 02 34597625
Seguici su

Il libro dei paradossi

Numero di pagine
244
Formato
Brossura fresata con alette
Traduttore
MASSIMO PARODI
Su licenza di
Longanesi
Ean
9788850254828
Altre edizioni
Una raccolta di contraddizioni appassionanti, rompicapi divertenti e figure impossibili

Sin dai tempi antichi, la storia del pensiero è percorsa da una catena sottile ma resistente di bizzarri oggetti mentali, concetti, problemi e immagini che sembrano fatti apposta per ribaltare le verità più largamente accettate: i paradossi. Sulla scorta di numerosissimi esempi (dalla tartaruga di Zenone ai disegni di Escher), questo libro presenta, discute, illustra e spiega i tre tipi fondamentali di paradossi: affermazioni che sembrano vere ma che in realtà sono contraddittorie; affermazioni che sembrano contraddittorie ma che in realtà sono vere; affermazioni corrette che portano a conclusioni contraddittorie. E al lettore non è richiesta alcuna conoscenza specifica oltre quella del linguaggio quotidiano e dell'aritmetica elementare, ma solo una certa disponibilità verso la bizzarria, la curiosità di scoprire i meccanismi più strani del pensiero e il desiderio di divertirsi in maniera intelligente.

I paradossi sono sfide per il nostro cervello ma sono anche uno strumento per indagare la realtà e il cervello stesso. Questo libro ne presenta un ampio campionario. Divertente e stimolante.

DAL LIBRO

Il paradosso è stato definito, in modo bizzarro, come "una verità che poggia sulla testa per attirare l'attenzione". Probabilmente tale espressione si avvicina più di ogni altra definizione formale all'essenza del paradosso perché, in effetti, un paradosso è cosa difficile da definire.

Condividi