Dove siamo Via Gherardini, 10 - 20145 Milano
Tel 02 34597625
Seguici su
Dove siamo Via Gherardini, 10 - 20145 Milano
Tel 02 34597625
Seguici su

La porta proibita

Numero di pagine
272
Formato
Brossura fresata
Su licenza di
Longanesi
Ean
9788850251049
Altre edizioni
Un reportage, un diario di viaggio, un saggio di sinologia, l'appassionante romanzo di un'avventura umana

Nel febbraio 1984 Tiziano Terzani viene arrestato a Pechino, perquisito, interrogato e infine espulso dal Paese. Per quattro anni vi ha risieduto, con moglie e figli, cercando di sentirsi veramente «cinese». Ha visto (e scritto di) cose assai diverse da quelle che apparivano agli occhi incantati dei turisti autorizzati; ha denunciato le immense contraddizioni del socialismo maoista; ha ammirato gli splendidi tesori di una cultura plurimillenaria insidiati da un dissennato culto del «nuovo» e, soprattutto, ha viaggiato, con tutti i mezzi possibili, uscendo dagli itinerari canonici e cercando di parlare davvero con i cinesi, con la gente.

«Non ho scritto quello che ho scritto perché sono stato cacciato dalla Cina. Sono stato cacciato dalla Cina perché ho scritto quello che ho scritto. E sono certo che prima o poi vi tornerò.»

«La porta proibita racconta della Cina tanto amata, vista nei più segreti cunicoli della sua antica bellezza.»

Gli altri libri di Tiziano Terzani

Un'idea di destino

In Asia

Pelle di leopardo

Lettere contro la guerra

Un indovino mi disse

Buonanotte, signor Lenin

Un altro giro di giostra

Fantasmi

Condividi